Recensione Outriders | Attacco del .

People Can Fly ha un background in sparatutto grintosi, cruenti e esagerati. È una storia che è iniziata con Painkiller e ha portato a Gears of War: Judgment e Bulletstorm. Ora il team sta sfruttando la propria esperienza per creare uno sparatutto cooperativo con Outriders. Il risultato finale è … misto. In molti modi, People Can Fly mostra i propri punti di forza e offre uno sparatutto in terza persona divertente e super potente. Detto questo, ci sono diversi modi in cui Outriders agisce contro se stesso, diminuendo il valore della gioia riscontrato in alcuni casi. Le opinioni saranno indubbiamente divise su questo gioco.

Outriders immagina un futuro in cui la Terra non è più utilizzabile per l’abitazione umana. L’unica opzione è attraversare la vastità dello spazio nella speranza di stabilirsi su Enoch, un pianeta posizionato come grazia salvifica dell’umanità. Come vorrebbe il destino, il pianeta alieno è tutt’altro che pacifico. La visione della Terra 2.0 svanisce rapidamente alla vista mentre una violenta tempesta, denominata Anomaly, squarcia i coloni interplanetari.

Uno di questi individui, un abile Outrider in combattimento, sopravvive all’evento energetico ambientale, sebbene ferito. Ma le ferite non sono l’unica cosa lasciata dall’incidente; il sopravvissuto è ora diventato Altered, gli umani sono impregnati di potere dall’Anomaly. Prima che i poteri ritrovati possano essere adeguatamente esplorati e goduti, l’Outrider trasformato in Altered viene posto in criostasi. Passano 30 anni prima che si risveglino e il mondo già straniero riesce ad essere ancora più sconosciuto (e disperato) al ritorno. Il viaggio per comprendere l’anomalia, scoprire il segnale dietro di essa e combattere ogni forza ostile, umana e aliena allo stesso modo, che si trova sulla strada inizia qui.

Il concetto in sé è accattivante, ma i momenti iniziali di Outriders danno una prima impressione negativa. Il cast introduttivo di personaggi che vengono agitati attraverso il proverbiale macinino è piatto quanto sboccato. Certo, sarei anche scontroso se mettessi tutte le mie uova nel cesto di Enoch e quel cesto si rivelasse in fiamme. Ma la scrittura per i personaggi non riesce a colpire nel segno poiché il gioco sta lanciando una serie di eventi fondamentali contro il giocatore prima che sia stato stabilito un motivo per preoccuparsi. Tutto ciò che si vede è un gruppo di stronzi che lavorano con riluttanza con altri stronzi, il tutto mentre cercano di uccidere o evitare di essere uccisi da diversi stronzi. Questo riassume la varietà di personalità che abitano Enoc. I centri più morbidi del nostro cast sudicio e temprato dalla battaglia non si intravedono fino a diverse ore dopo. E questo è più o meno lo stesso punto in cui la storia migliora, anche se il dialogo non sempre la supporta adeguatamente.

Gli ambienti vanno un po ‘meglio. Sebbene non sia immediatamente evidente nelle prime ore, Enoch ospita paesaggi belli e vari. Nel corso della campagna, che dura circa 25 ore con missioni secondarie, il giocatore attraverserà vulcani innevati, antiche rovine della foresta e molto altro ancora. È un peccato che il design della mappa sia in gran parte restrittivo, con aree composte da corridoi di collegamento. Spesso mi sono ritrovato a fissare oltre i confini della mappa i bellissimi fondali che riempiono il mondo. Ed erano panorami affascinanti da vedere. La linearità del level design può essere scoraggiante all’inizio, ma alla fine si trova un ritmo.

Vedete, mentre abbiamo parlato della sceneggiatura di qualità Syfy ™ e del level design semi-restrittivo, nessuno dei due è il motivo per cui i giocatori si ritroveranno a tornare per ulteriori informazioni. Outriders è tutto incentrato sul saccheggio, lo sparo e l’uso liberale di potenti abilità. People Can Fly ha scelto aspetti selezionati di Destiny e Diablo nello sviluppo di questo titolo, ovvero NON un servizio dal vivo. Quello che abbiamo qui è un prodotto completo, almeno in termini di contenuto. Nessun passaggio di battaglia, stagione e così via ti sta implorando di accedere ogni giorno o rischi di perdere ricompense o parti di storia.

Outriders va all in sulle sue quattro classi distinte – Devastator, Trickster, Pyromancer e Technomancer – combinate con armi fortemente modificabili e alberi delle abilità profondi. Le classi ottengono costantemente l’accesso a nuovi poteri, tre dei quali possono essere equipaggiati contemporaneamente. Il Trickster è un maestro dello spazio e del tempo, sconvolgendo entrambi mentre si teletrasporta attraverso il campo di battaglia e crea campi temporali. Il Devastatore, d’altra parte, strappa la roccia dal terreno per racchiudersi in un’armatura protettiva o impalare i suoi nemici. I poteri potrebbero non raggiungere i livelli di follia riscontrati nel precedente lavoro dello sviluppatore, Bulletstorm, ma sono comunque selvaggi.

Insieme alla sfilza di fucili a pompa, revolver, mitragliatrici mitragliatrici, fucili d’assalto, fucili di precisione, ecc. Che cadono a ogni incontro e spuntano da ogni cassa, è facile farsi risucchiare dalla fantasia di potere che People Can Fly ha presentato. La costante pioggia di bottini significa che ci sono sempre materiali e mod da rimuovere dagli oggetti che non si adattano allo stile di gioco mirato. Un generoso sistema di creazione consente alle armi dall’aspetto più elementare di rispecchiare improvvisamente Mjolnir, fulminando i nemici con i fulmini quando si raggiungono colpi critici. Outriders sta sparando su tutti i cilindri in quei momenti in cui abilità accuratamente selezionate si sinergizzano con le modifiche delle armi raccolte per produrre effetti folli e distruggere le barre della salute dei nemici in un istante.

Alla fine, i nemici saranno quelli che stanno distruggendo e non troverai un kit sanitario in vista. Outriders può sembrare a volte un titolo sviluppato per l’era PS3 e Xbox 360, ma in realtà è lungimirante nel suo approccio al combattimento e alla salute. Invece di interrompere l’azione per dare la caccia a pacchetti di salute o sedersi pigramente dietro un riparo mentre la salute si rigenera, Outriders premia la salute per essere aggressivi. C’è un sistema di copertura (janky), ma è usato a malapena (per fortuna). Ogni classe riceve salute per aver ucciso nemici entro determinate distanze o infliggendo danni in generale. È un passaggio coraggioso dalle norme degli sparatutto.

Grazie a World Tiers, un concetto simile ai livelli Torment di Diablo 3, l’azione può essere adattata allo stato ideale del giocatore. Stai cercando di ripercorrere semplicemente la storia e chiudere i misteri di Enoch? Il livello mondiale 1 è di difficoltà Storia. Forse il tuo equipaggiamento sta decimando le forze troppo facilmente e hai bisogno di carne da cannone più formidabile. A partire dal livello mondiale 4, i nemici vengono posizionati al di sopra del livello attuale del giocatore. Ci sono 15 livelli del mondo in totale, ognuno dei quali aumenta il divario di livello dei combattenti ostili, aumentando anche il bottino e la rarità dei livelli e le percentuali di rilascio leggendarie.

Sebbene Outriders sia un pacchetto completo, un gradito cambiamento nell’industria odierna, vuole comunque inserirsi nella tua rotazione quotidiana. Saltare dentro e macinare i livelli del mondo per testare l’efficacia di nuove mod e attrezzature crea un ciclo emozionante. Diventare distrutti è un viaggio che risuonerà con coloro che amano approfondire le statistiche dei MMO e dei giochi di ruolo. E questo gioco offre sicuramente molti modi per trasformare le classi da utilizzabili a OP.

Non c’è posto migliore per valutare le build delle Spedizioni di fine gioco. Dopo che la storia ha concluso i suoi punti principali della trama, le Spedizioni diventano disponibili. Queste missioni post-partita sono dove i giocatori saranno veramente messi alla prova. I livelli di sfida, separati dai livelli del mondo, vengono introdotti per aumentare ulteriormente la difficoltà. È qui che saranno principalmente ospitati il ​​perfezionamento della costruzione e l’agricoltura degli attrezzi, a meno che RNG non sia stato gentile con te per tutta la campagna.

Ora, prendi tutte queste aree e moltiplicale perché Outriders è un gioco multiplayer. Fino a 3 persone possono partecipare alla storia e alle spedizioni. Una cosa è padroneggiare la sinergia autonoma tra armi e abilità, ma raggiunge un livello completamente nuovo quando tre classi separate lavorano insieme per coprire il campo di battaglia di proiettili ed effetti di stato. Imparare quando utilizzare le abilità di interruzione o la combinazione con la build di un partner cooperativo apre strade più profonde all’esplorazione della build.

Il gioco cooperativo sarebbe molto meglio se non fosse per uno stuolo di problemi di connessione. Il matchmaking è attualmente un disastro e nonostante sia fatturato come un titolo crossplay, quella funzione non funziona come previsto. In effetti, il problema non è esclusivamente legato al multiplayer; anche il giocatore singolo è vincolato dal requisito sempre online. Il ragionamento alla base di questo è scoraggiare gli imbroglioni, ma in un gioco senza PvP o qualsiasi contenuto di servizio live che potrebbe essere ridotto attraverso gli exploit non ha molto senso. Essere strappati dall’esperienza della campagna mentre si giocava da soli a causa di una disconnessione del server, un evento semi-regolare durante la settimana di lancio, è diventato sempre più frustrante.

È un problema che ha portato alla completa cancellazione degli inventari di alcuni giocatori. Avere l’aspetto bottino di uno sparatutto saccheggiatore minacciato dall’instabilità di un requisito di connessione non necessario funge sicuramente da deterrente. Durante il mio tempo di gioco, non ho riscontrato questo problema, ma la minaccia incombente ha accompagnato ogni disconnessione del server o arresto del gioco con un piccolo attacco di cuore.

Loading...

Man mano che le palpitazioni si attenuavano, è diventato chiaro che i problemi sono ancora intrecciati attraverso l’esperienza, in particolare i controlli. Le zone morte del controller e l’accelerazione della mira costringono il giocatore a conformarsi a queste impostazioni non modificabili, rendendo quelle prime ore un periodo di adattamento. Altre stranezze includevano transizioni cinematografiche stridenti con alcuni filmati sostituiti da uno schermo nero tutto insieme, irritante micro-balbuzie su PC e effetti di applicazione irregolare dell’ingranaggio (es: salute tagliata a metà).

Outriders è un’esperienza avanti e indietro. Tutto ciò che è geniale è spesso minato da un sistema o da una funzione che trattiene il titolo. Ed è davvero un intenso gioco di tiro alla fune tra queste aree. Non c’è da meravigliarsi che l’ultima offerta di People Can Fly si stia rivelando così divisiva.

Verdetto

Nonostante i problemi di Outriders, ho continuato a tornare. People Can Fly sta per fare qualcosa qui. La sparatoria aggressiva è un gradito cambio di ritmo rispetto ai soliti tiratori di copertura. Genera una sensazione di gioia quando una build finalmente fa clic e i livelli del mondo vengono conquistati. Non tutti i problemi rilevati possono essere risolti tramite patch, ma molti dei più grandi autori di reato possono essere appianati in futuri aggiornamenti per avvicinare l’esperienza alla visione prevista. Outriders ha un modo per sedersi con sparatutto saccheggiatori come Borderlands, ma proprio come Borderlands ha la struttura in atto per il suo sequel per smussare i suoi bordi più ruvidi e brillare come IP principale per Square Enix.

Questo gioco è stato recensito utilizzando una copia del gioco fornita dall’editore del gioco, dalla società di pubbliche relazioni, dallo sviluppatore o da altri per lo scopo esplicito di una recensione.

OFFERTE DI GIOCO Ottieni subito Twitch Prime gratuitamente e ottieni oggetti di gioco, premi e giochi gratuiti

Loading...