Ratchet & Clank: Recensione Rift Apart – EPIC

Molte volte, i giochi “carini” di successo navigano comodamente grazie al potere combinato di carineria e gameplay, i loro sviluppatori trattano consapevolmente la questione dell’evoluzione tecnica come qualcosa di costoso e non realmente necessario. Nintendo ha creato un impero globale seguendo quella stella, sparando le raffiche di reginette del ballo dolci e semplici (ombreggiate) che cavalcano tartarughe da un trucco, compensando sempre l’hardware a bassa potenza e promuovendo quel compromesso come un distintivo d’onore. Abbiamo francamente bisogno di qualcosa di meglio, se non altro, che dimostrare che puoi avere la torta e mangiarla anche tu. Abbiamo bisogno di una reginetta del ballo che sia anche una scienziata nucleare; Abbiamo bisogno di Ratchet & Clank: Rift Apart, un gioco che non accetta compromessi di alcun genere, ricordando con orgoglio a tutti che c’è un motivo potente per il passaggio alla nuova generazione di hardware (scusate il gioco di parole).

Un fatto inevitabile relativo a Ratchet & Clank: Rift Apart è che è probabilmente il gioco più bello esistente. Lo intendo in senso assoluto, indipendentemente dal genere, dalla piattaforma o da qualsiasi altro attributo. Questo è IL culmine della fedeltà visiva nel gioco, K2 di una grafica impeccabile, un vero trionfo della potenza fusa del design principale e della potenza di calcolo. Quale modo migliore per vendere tutto il resto che ha da offrire se non incantare il giocatore con immagini su cui persino la Pixar sbaverebbe?

Allo stesso tempo, Ratchet & Clank: Rift Apart non cerca di reinventarsi come qualcosa che nessuno si aspetta. Fondamentalmente, è ancora uno sciocco platform 3D che abbiamo amato sin dal debutto su PlayStation 2 diciannove anni fa. Ha evitato con successo la trappola di diventare seria mentre cresceva, solo i suoi giocattoli e il guardaroba sono diventati più costosi.

Quel Rift nel titolo è sia il gancio narrativo che la ragione principale dell’esclusività di PlayStation 5. La storia parla di salti dimensionali, deformazione istantanea attraverso portali a diverse dimensioni, correzione degli errori e calci (per lo più) culi robotici. La vecchia nemesi di Ratchet, il dottor Nefarious, aveva rubato e abusato del Dimensionator, cosaamajig che consente il suddetto portale, costringendo il nostro indomito Lombax e il suo droide zaino a dare la caccia multidimensionale. In dimensioni parallele, i nostri eroi incontreranno le loro controparti che spesso dirottano l’intero spettacolo. Rivet, la femmina Lombax è la versione più dolce e appassionata di Ratchet, e Kit è la controparte di Clank con un segreto esplosivo.

L’aspetto tecnico della deformazione dimensionale è ancora più eccitante del suo posto nella storia. Il passaggio ultraveloce tra livelli con geometria diversa è stato fortemente promosso da Sony come il principale vantaggio dell’SSD veloce in PlayStation 5 e, in pratica, funziona anche meglio di quanto pubblicizzato. È una vera meraviglia tecnica funzionante dell’ingegneria 3D, resa possibile da una visione senza compromessi sulla disponibilità della piattaforma: Rift Apart non sarà mai portato su PlayStation 4 o PC (almeno non nel prossimo futuro) perché è sintonizzato organicamente sull’hardware PS5. Abbiamo bisogno di più giochi come questo perché il vero progresso è possibile solo con un focus rigoroso ed esclusivo: sono sicuro che Horizon: Forbidden West sarà fantastico, ma sono anche sicuro che sarebbe tecnicamente molto, molto più impressionante se non progettato in parallelo per la console dal 2013.

Ratchet & Clank: Rift Apart non si prende mai troppo sul serio. Si scherza con una trama da cartone animato e cattivi che fanno da sfondo all’azione frenetica che vivrai dall’inizio. La prospettiva cambia tra Ratchett e Rivet, legando i due protagonisti in un’unica narrazione. La maggior parte dell’azione nei livelli principali ruota attorno alle riprese e, in misura minore, al platforming, e ci sono altre due attività con protagonisti gli aiutanti droidi. Più semplice e più orientata all’azione è la pulizia dei computer infetti, che eseguirai come Glitch, micro-droide ansioso specializzato per cancellare i virus. In secondo luogo, l’attività più interessante è il puzzle arcadico con protagonista Clank o Kit, in cui costruisci il percorso per le “immagini” spettrali dei tuoi sé robotici paralleli quantistici (o qualcosa del genere). È simile a 3D Lemmings e completamente opzionale, quindi non puoi rimanere bloccato qui se non sei in grado o non vuoi risolverlo.

Le armi sono il punto forte di questo gioco impressionante e, a parte alcuni vecchi preferiti, la maggior parte sono nuovi di zecca. C’è un sistema di aggiornamento in atto legato all’utilizzo su ogni arma che sblocca la possibilità di investire risorse specifiche per l’acquisto di nodi di aggiornamento. In poche parole, più usi un’arma particolare, più potente potrebbe diventare. Le munizioni sono limitate ma prontamente disponibili in casse che si generano regolarmente nelle zone di combattimento, quindi non puoi davvero finire a secco.

Contrariamente a moltissimi giochi commercializzati per bambini ma resi difficili anche per gli adulti esperti (ti stiamo guardando, Crash Bandicoot 4), Ratchet & Clank: Rift Apart può essere comodamente apprezzato dal pubblico PEGI 7. Il combattimento è divertente e facile, i segmenti platform di trick occasionali sono leggermente più impegnativi ma gestibili, e solo gli enigmi potrebbero diventare un problema, ma possono essere saltati senza conseguenze.

Se possiedi una PlayStation 5, non ti perderai mai questa. Ratchet & Clank: Rift Apart è un acquisto essenziale e un probabile classico in divenire. È davvero così buono, e sicuramente dovrebbe essere giocato da tutti.

Loading...
9/10

alti

Grafica superba, fuori dal mondo. Grande cast di personaggi familiari e freschi. Eccellenti, ricchi livelli pieni di maestose meraviglie.

Bassi

Forse troppo facile per giocatori esperti e/o adulti.

Piattaforma di recensione: PS5

(leggi la nostra Politica di revisione per chiarimenti)

Il post Ratchet & Clank: Rift Apart Review – EPIC è apparso per la prima volta su GosuNoob.com Video Game News & Guides.

Loading...