Spiegazione del riepilogo e della fine dell’episodio 4 di “Sight Unseen”: chi ha ucciso Olivia?

Nel precedente episodio di Sight Unseen, Tess ha risolto l’omicidio di un giovane ragazzo di nome Adrian Temple, il cui corpo è stato scoperto in riva al fiume. Mentre approfondiva il caso, Tess scopre una truffa finanziaria che coinvolge il proprietario del ristorante “313”, dove Adrian lavorava, e quelle persone erano responsabili dell’omicidio. Il quarto episodio è incentrato sull’omicidio di Olivia Banks, che lavorava in un servizio di consegna ed è stata assassinata da uno dei suoi colleghi. Mentre si svolgono le indagini, l’episodio esplora anche la crescita personale della detective Tess e del suo fidato partner, Sunny Patel, dall’app EyesUp. Sunny è alle prese con problemi irrisolti legati alla sua passata relazione con il marito, mentre Tess contempla l’idea di unirsi alle forze di polizia nonostante abbia dovuto affrontare numerose sfide lungo la strada.

Spoiler in vista

Perché Tess ha deciso di risolvere l’omicidio di Olivia?

Nell’episodio 4 di Sight Unseen, Tess lavora per diventare più autosufficiente cercando la guida di Mia, un’altra persona cieca, per navigare nel mondo in modo indipendente. Nel frattempo, Sunny fatica ad andare avanti dopo aver ricevuto i documenti per il divorzio. Tess tenta di rientrare nelle forze di polizia ma è delusa nell’apprendere che lavorerà solo alla scrivania, non sulle vere scene del crimine. Nonostante questa battuta d’arresto, Tess chiede a Jake del caso di omicidio di Olivia Banks. Tess, nel frattempo, cerca di entrare nelle forze di polizia, ma l’ufficiale le dice che non potrà lavorare sulle scene del crimine reali. Dovrà invece restare in ufficio a monitorare gli schermi. Questo sconvolge Tess, poiché sperava di tornare al suo vecchio lavoro. Nel furgone delle consegne di Olivia, un ferro da stiro è stato trovato ripulito e tutti i suoi colleghi hanno lo stesso alibi, facendo sembrare il caso irrisolvibile. Tess vede il padre di Olivia alla stazione di polizia e gli dice che lo aiuterà a trovare la verità. Crede che, così facendo, potrà dimostrare agli agenti che, con l’app EyesUp e l’aiuto di Sunny, può risolvere i crimini della vita reale.

Cosa ha scoperto Tess dopo le indagini?

Nel fascicolo della polizia riguardante l’omicidio di Olivia Banks, la causa della morte è elencata come trauma da corpo contundente. Tess visita il luogo in cui è stata trovata Olivia, sospettando che potrebbe essersi fermata lì a fumare prima di essere uccisa. Il furgone per le consegne è stato lasciato aperto quando Olivia è stata attaccata, consentendo all’autore del reato di rubare oggetti dal furgone. Tess e Sunny si chiedono perché i colleghi di Olivia non abbiano menzionato questa fermata popolare tra gli automobilisti e cosa potrebbero nascondere. Tess poi visita Dash n Ship, il posto di lavoro di Olivia, dove incontra Jupiter, KD e Ania. Fingendo di essere lì per un colloquio di lavoro, Tess viene a conoscenza delle condizioni di lavoro stressanti, con KD che esprime preoccupazione per la sorveglianza costante e le lunghe ore. Ania menziona l’etica discutibile di Olivia, suggerendo che non tutte le consegne sono state effettuate da lei. Ma Jupiter cerca di distrarre Tess, dicendo che i dipendenti a volte cercano di esagerare e cercano di flirtare con Tess e ottenere il suo numero. Per approfondire le indagini, Tess ha chiesto l’aiuto dell’investigatore privato Matt e ha deciso di seguire il percorso di consegna di Olivia per scoprire potenziali sospetti. Tess, insieme a Matt e Sunny, si reca in un cottage indicato dal localizzatore. Incontrano un ragazzo di nome Rui, che ammette di aver rubato i pacchi a Olivia ma afferma di essere a un torneo scolastico la notte del suo omicidio. Tuttavia, ricorda di aver visto Olivia litigare con qualcuno in un’auto color argento con i fari verdi un paio di notti prima del suo omicidio.

Chi era il vero assassino?

Tess credeva di poter raccogliere più informazioni andando ad un appuntamento con Giove. Tuttavia, non si era resa conto che l’auto che aveva guidato fino al loro appuntamento corrispondeva alla descrizione fornita da Rui: color argento con luci verdi. Sunny ha provato ad avvisare Tess quando ha notato questo dettaglio dall’app EyesUp. Nonostante la sensazione di pericolo imminente di Tess e l’avvertimento di Sunny sul fatto che Giove fosse un sospetto, lui insistette per portarla nel suo punto di osservazione preferito vicino al fiume. Durante la loro conversazione, Jupiter ricorda i momenti più felici trascorsi con i suoi colleghi, tra cui KD, Ania e Olivia, e quanto gli manca. Dice anche che cenavano insieme dopo il lavoro e giocavano alla lotteria, e l’ultima biglietteria è stata fatta dalla stessa Olivia. Mentre Jupiter scendeva dall’auto per prendere la cioccolata calda, le auto della polizia arrivarono per arrestarlo per l’omicidio di Olivia, poiché Sunny aveva già chiamato la polizia pensando che Jupiter potesse fare del male a Tess. Ma Jupiter si è detto innocente e ha affermato una verità sconvolgente: l’auto non era sua, ma della sua collega Ania, e lui ha preso in prestito l’auto da lei per l’appuntamento per impressionare Tess. Quando Jake e Tess affrontarono Ania dopo averla seguita, lei confessò il crimine. Ha spiegato che era arrabbiata per il biglietto della lotteria che Olivia aveva comprato per loro. Sperava di diventare ricca, come aveva promesso Olivia, ma quando ciò non accadde, Ania si sentì devastata e presa dal panico. In un impeto di rabbia, colpì Olivia con un ferro da stiro, provocandole la morte. Ania ha insistito sul fatto che non aveva mai avuto intenzione di uccidere Olivia; era spinta da un disperato bisogno di una vita migliore. Dopo la sua confessione, Ania è stata arrestata.

Il caso dell’omicidio di Olivia mette in luce i temi della disperazione, del tradimento e delle conseguenze di promesse non mantenute. Mette a nudo il lato oscuro dell’invidia e gli estremi a cui le persone possono arrivare quando sono spinte dal desiderio di una vita migliore, portando a risultati tragici e alla fiducia in frantumi. Alla fine dell’episodio 4 di Sight Unseen, si vede come Tess aiuta Sunny a trovare il coraggio di firmare i documenti per il divorzio e la incoraggia a intraprendere il suo viaggio verso nuovi inizi. Tess promette di includere ufficialmente Sunny nel suo lavoro, riconoscendola come partner nella risoluzione del crimine. Suggerisce un ruolo come consulente civile nella forza, assicurandosi che possano continuare a lavorare insieme sul campo. In questo modo, Tess si assicura di non perdere il suo partner, poiché considera Sunny più che una semplice amica. Sunny esprime preoccupazione per il fatto che Tess potrebbe non aver più bisogno di lei, data la sua crescente fiducia in se stessa e l’aiuto di Mia. Tess rassicura Sunny, dicendo che la apprezzerà sempre come qualcosa di più di una semplice app tecnologica; la vede come una compagna. Ciò rivela il loro legame sempre più profondo risolvendo insieme i crimini, facendo evolvere la loro collaborazione oltre una persona cieca che si affida a un’app, con Sunny che diventa parte integrante della vita di Tess.