Sony rivela enormi costi di sviluppo Call of Duty giochi mentre combattono l’acquisizione di Activision da parte di Microsoft

Mentre Sony continua la sua battaglia per opporsi all’importante acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft, l’editore ha rivelato l’enorme budget che ogni Call of Duty il gioco riceve.

L’acquisizione di Activision da parte di Microsoft è uno dei più grandi affari che l’industria dei giochi abbia mai visto. Il proprietario di Xbox sta cercando di aggiungere al suo portafoglio alcuni dei titoli più popolari sul mercato, come Overwatch e, ovviamente, Call of Duty.

Non sorprende che Sony si sia opposta all’acquisizione, nonostante Microsoft lo abbia rassicurato CoD apparirebbe ancora su PlayStation, la società è preoccupata per cosa significherà per il franchise sulle sue piattaforme.

La CMA ha ora rilasciato la risposta di Sony all’acquisizione, in cui l’editore è stato in grado di dettagliare tutti i motivi per cui l’accordo dovrebbe essere potenzialmente interrotto.

Uno dei punti chiave nei documenti era quello Call of Duty è “unico tra i giochi AAA per la sua popolarità, lealtà e le enormi risorse che Activision si impegna a sviluppare il franchise”.

Sony ha affermato che a CoD il titolo garantisce un budget di oltre 300 milioni di dollarie ha un tempo di sviluppo di circa “da tre a cinque anni”.

Per il contesto, secondo quanto riferito GTA 5 aveva un budget di circa $ 265 milioni prima del suo lancio originale nel 2013. Se si considera che Call of Duty i titoli vengono rilasciati su un ciclo annuale, a differenza dei grandi divari tra le voci nella maggior parte delle altre serie principali, questo è un budget sbalorditivo.

Sony ha sostenuto che queste incredibili risorse sono uno dei motivi per cui Activision Blizzard dovrebbe rimanere indipendente dal suo concorrente, poiché Call of Duty è una proprietà più grande di quasi tutti gli altri nomi nei giochi.

Ha anche affermato di essersi classificato tra i primi 10 per quanto riguarda il numero di utenti attivi mensili (MUA) nel 2020 e nel 2021, probabilmente a causa della popolarità dei titoli multiplayer annuali e Warzone.

Queste cifre mostrano ancora una volta quanto sia grande Call of Duty è un franchising e perché Sony non vuole vederlo entrare in possesso di Microsoft. Quest ‘anno Modern Warfare 2 è anche il più venduto CoD di tutti i tempi, quindi le azioni della serie non faranno che aumentare.

L’intenzione di Microsoft di rilevare Activision Blizzard è diventata pubblica per la prima volta all’inizio del 2022, ma sembra che ci sia ancora molta strada da fare prima che l’accordo ottenga il via libera. I fan terranno d’occhio l’accordo per vedere cosa significa Call of Duty su PlayStation.

Crediti immagine: Activision