Recensione PC Monster Hunter Rise

Monster Hunter su PC sembra una partita fatta in paradiso, ma la serie ha visto sorprendentemente solo due voci principali su Steam. Il primo dei quali è stato il porting tardivo di Monster Hunter World, che è arrivato pochi mesi dopo le versioni PS4 e Xbox One e ha sempre avuto la sensazione di passare in secondo piano rispetto alle sue controparti console quando si trattava di supporto e aggiornamenti post-lancio. Ora, Monster Hunter Rise è il secondo gioco di Monster Hunter ad arrivare su PC e sembra che Capcom abbia finalmente realizzato l’enorme potenziale che il franchise ha sulla piattaforma.

Come previsto, il porting di Rise per PC è molto migliore di quello di Nintendo Switch versione. Entrambe le versioni sono funzionalmente identiche, ma un framerate e una risoluzione più elevati fanno davvero la differenza. Rise ha un ritmo molto più veloce rispetto ai suoi predecessori, in gran parte a causa di nuove aggiunte come Wirebug e Switch Abilità che aggiungono un livello completamente nuovo di mobilità durante il combattimento. A causa della sua natura orientata all’azione, poter giocare a 60 FPS o superiori sembra giusto. È facile inchiodare quelle schivate dell’ultimo secondo e colpire colpi con armi a distanza come la balestra è molto più facile.

Rise mostra anche che una versione PC di Monster Hunter non ha bisogno della grafica stravagante di World. L’esperienza di base è abbastanza soddisfacente e sembra davvero che non ci siano state concessioni di gioco fatte perché questo era originariamente un Nintendo Switch gioco. Questa è un’esperienza di Monster Hunter senza compromessi che sembra solo trattenuta nel reparto visivo, anche se non è un grosso problema perché il gioco sembra ancora molto buono ad alte risoluzioni grazie alla sua forte direzione artistica. Rise stava già sorprendentemente bene Switche quello stile si adatta molto bene su PC.

Tutti questi miglioramenti tecnici sono prevedibili quando si tratta di una porta per PC, ma questo è il motivo principale per cui le persone sarebbero interessate alla versione PC di Rise oltre il Switch comunque porto. Perdi la portabilità (almeno fino al rilascio di Steam Deck entro la fine dell’anno), ma ottieni una risoluzione più nitida, framerate più elevato, supporto ultrawide, tempi di caricamento più rapidi e tutti i campanelli che ti aspetteresti.

Superando i miglioramenti specifici per PC, Monster Hunter Rise è ancora un gioco eccezionale di per sé. Il franchise è migliorato sempre di più con ogni voce, ma la maggior parte sarebbe d’accordo sul fatto che Monster Hunter World sia stato il salto più grande che la serie abbia fatto da molto tempo. Ha reso Monster Hunter più accessibile che mai con un sistema di aggiornamento semplificato, mappe del mondo aperto e una maggiore attenzione agli ambienti, e tutte queste funzionalità sono rimaste fortunatamente in Rise.

Ovviamente, gli ambienti sono molto meno dettagliati in Rise rispetto a World a causa delle origini del gioco Switch, ma quella filosofia di design aperto è rimasta presente. Gli ambienti sono pieni di vita endemica che può essere utilizzata in vari modi durante la caccia e gli Spiribird luminosi sono sparsi nei livelli che forniscono potenziamenti alle statistiche quando vengono raccolti. Per fortuna, le schermate di caricamento tra le aree sono ancora scomparse e gli ambienti hanno un livello di verticalità senza precedenti che i giocatori possono sfruttare utilizzando le nuove opzioni di mobilità del gioco.

Wirebugs e Palamutes sembrano una piccola aggiunta sulla carta, ma in pratica cambiano completamente il modo di giocare. I palamute possono essere montati in modo da poter aggirare le aree più velocemente e possono spostarsi dietro gli angoli per ottenere un aumento di velocità. Quando un mostro fugge, di solito puoi tenerlo al passo mentre sei in sella, il che elimina gran parte dei tempi di inattività che erano presenti durante le cacce. Puoi ancora prenderti il ​​tuo tempo per affinare, curare o tornare al campo per prendere munizioni se necessario, ma quel tempo di inattività ora è fondamentalmente facoltativo.

Wirebugs, d’altra parte, può essere utilizzato a piedi e ha una varietà di usi. L’uso principale è essenzialmente un rampino che può essere utilizzato ovunque e in qualsiasi momento. Puoi tirarti in qualsiasi direzione, anche verso l’alto, e puoi correre su e lungo i muri se ti lanci contro di essi. Se usi il Wirebug per sferrare attacchi aerei su un mostro, lo renderai più suscettibile di essere montato. Wyvern Riding sostituisce il tradizionale montaggio, permettendoti di salire sulla schiena di un mostro e sbatterlo contro i muri o usarlo per attaccare altri mostri vicini. Al di fuori del movimento, Wirebugs può anche essere speso per scatenare potenti abilità speciali chiamate attacchi Silkbind.

Tutte queste nuove aggiunte rendono Rise il gioco di Monster Hunter più fluido fino ad oggi. Il combattimento del gioco mantiene comunque la sensazione pesante e deliberata per cui la serie è nota, quindi non aspettarti di poter oscillare la tua arma senza pensarci troppo e comunque di farcela attraverso cacce di alto rango. Tuttavia, la maggior parte delle armi manca della grinta che avevano in World. Le armi hanno avuto un impatto molto maggiore in quel gioco rispetto a Rise. Non è che le armi si sentano male in Rise, in realtà si sentono simili alle armi dei precedenti giochi per 3DS Monster Hunter, è solo che World è stato un tale aggiornamento nel reparto audiovisivo che il feedback sulle armi di Rise sembra un passo indietro.

Questa è una lamentela molto minore, e c’è molto da amare su tutto il resto in Rise. Anche la nuova modalità Furia, che è fondamentalmente un minigioco di difesa della torre in cui si posizionano baliste, cannoni e difese automatiche per respingere ondate di mostri, è sorprendentemente divertente, soprattutto con gli amici. Non è abbastanza convincente da sostituire le cacce tradizionali, ma come modalità secondaria, è una bella aggiunta. Fornisce anche ricompense speciali che possono essere utilizzate per migliorare le tue armi, di cui qualsiasi cacciatore serio vorrà trarre vantaggio.

Tutto sommato, Rise è una voce di spicco in una serie che presenta già una lunga serie di titoli eccellenti. Monster Hunter Rise combina tutte le caratteristiche della qualità della vita introdotte in World mantenendo le parti migliori dei precedenti giochi della serie, risultando nel titolo Monster Hunter più raffinato fino ad oggi. Ci sono alcuni miglioramenti che potrebbero essere apportati, principalmente per quanto riguarda il ciclo di fine gioco, ma è garantito che questi problemi verranno risolti con il rilascio dell’espansione Sunbreak entro la fine dell’anno. Tutto ciò che abbiamo detto su Monster Hunter Rise nel nostro Nintendo originale Switch la recensione è ancora valida e la versione PC è ancora migliore.

Questo gioco è stato recensito utilizzando una copia del gioco fornita dall’editore del gioco, dalla società di pubbliche relazioni, dallo sviluppatore o altro allo scopo esplicito di una recensione.

ARGOMENTI CORRELATI :