Last of Us 2: Come evitare i cani da caccia

I cani da caccia sono un nuovo nemico introdotto The Last of Us 2, e sono piuttosto pericolosi in quanto possono esporre la tua posizione molto rapidamente. Se stai cercando di essere il più furtivo possibile, possono sicuramente rovinare i tuoi piani rapidamente e trascinarti in uno scontro a fuoco aperto. Ecco come evitare i cani da caccia The Last of Us 2.

Evitare i cani da caccia The Last of Us 2

Inizierai a incontrare questi nemici cane una volta arrivato a Seattle e occasionalmente accompagneranno le pattuglie del Washington Liberation Front (WOLF) nel tentativo di annusarti. Ogni volta che un cane è presente, puoi scommettere che ti localizzerà in pochissimo tempo a causa del tuo profumo.

A parte la difficoltà di sopravvivenza, in cui la modalità di ascolto è stata disabilitata, puoi tenere premuto il pulsante R1 per controllare la traccia del tuo profumo, che è indicata da una linea bianca che ti segue. I cani seguiranno quel percorso fino alla tua posizione e dovrai continuare a muoverti se non vuoi essere individuato, ma fai anche attenzione che altri nemici non ti individuino mentre cambi posizione.

La buona notizia è che i cani sono estremamente facili da uccidere e puoi abbatterli con una sola freccia completamente disegnata. È quasi impossibile ottenere uccisioni furtive in mischia su di loro, ma se ti individuano, puoi schivare facilmente i loro attacchi con L1, quindi ucciderli rapidamente con un solo colpo in mischia. È praticamente tutto.

I cani saranno anche distratti da mattoni e bottiglie lanciati, proprio come qualsiasi altro tipo di nemico. Se mai ti avvicinano troppo a te e non riesci a cambiare posizione, getta un mattone o una bottiglia nell’altra direzione per attirarli via, poi vai rapidamente fuori.

Questo è tutto ciò che devi sapere come evitare i cani da caccia The Last of Us 2. Assicurati di consultare la nostra guida wiki per ulteriori suggerimenti e informazioni sul gioco.

Il post Last of Us 2: How to Avoid Hunting Dogs è apparso per primo su emagtrends.

Loading...
Loading...