Godzilla vs. Kong Sequel si dirige in Australia per continuare la lotta

Dopo una titanica battaglia per salvare il mondo, sembra che sia Godzilla che Kong siano lontani dall’essere finiti sul grande schermo. Un nuovo rapporto di Variety ha rivelato che il sequel di Godzilla vs. Kong della Legendary Entertainment si dirigerà in Australia per parte delle sue riprese nel corso dell’anno.

“Le troupe altamente qualificate, le strutture di prim’ordine e le location uniche rendono le riprese in Australia un’esperienza fantastica. Il supporto sia del governo federale che del Queensland è sempre stato fondamentale per il nostro successo nel raggiungere un alto livello di regia e un’esperienza del pubblico senza precedenti”, ha affermato il produttore Eric McLeod.

Ciò includerà le riprese effettuate in luoghi come la Gold Coast, così come in altri luoghi nello stato del Queensland sudorientale. Questo certamente continua la tradizione dei film di Monsterverse che utilizzano luoghi Down Under come sfondi, con il primo Godzilla vs. Kong che utilizza Gold Coast nel 2019 e con Kong: Skull Island che sfrutta la geografia nello stato del Queensland sudorientale nel 2016.

Naturalmente, non è solo una buona location per le riprese. Il sequel Godzilla vs. Kong, ancora senza titolo, riceverà dei finanziamenti dal governo federale australiano, per l’esattezza 16 milioni di dollari australiani, come parte del programma di incentivi per la posizione. Ciò sarà ulteriormente rafforzato da un sussidio di 6,3 milioni di dollari australiani per gentile concessione di Screen Queensland e della Production Attraction Strategy.

Per una produzione importante come il sequel Godzilla vs. Kong, probabilmente creerà ancora più posti di lavoro e stimolerà l’economia, che in questi casi sarà denaro ben speso.