Film come “Animal” da guardare se ami Ranbir Kapoor Starrer

Che ti piaccia o lo odi, Animal è qui per restare! Il film drammatico d’azione di Sandeep Reddy Vanga è sicuramente il film indiano più discusso al momento, grazie al suo argomento controverso. Le reazioni del pubblico al film sono state polarizzanti, spaziando da “presagio di misoginia tossica” a “spettacolo d’azione follemente glorioso”. Se Animal non ha funzionato per te, la cosa migliore da fare sarebbe stare lontano e andare avanti, ma se il film si è rivelato essere la tua passione e hai finito con tutti i discorsi e le discussioni su Internet, allora probabilmente stai cercando film simili con cui vibrare. Non esistono due film uguali, ma qui ho tentato di stilare un elenco di film che potrebbero ricordarti Vanga’s Animal, o almeno alcuni suoi aspetti. E no, questo elenco non contiene Il Padrino e Kabir Singh, perché ne hai già sentito parlare molte volte nelle conversazioni su Animal.

Mad Max: Furia Strada

Pensa alla sequenza d’azione di venti minuti altamente stilizzata subito prima dell’intervallo di Animal. L’intero Mad Max: Fury Road di George Miller è fondamentalmente questo: uno spettacolo d’azione implacabile che va avanti all’infinito finché non viene calato il sipario. Presentato come uno dei più grandi film d’azione dei nostri tempi e mai realizzati nella storia del cinema, Mad Max: Fury Road racconta la storia di questo ragazzo, Max, un sopravvissuto in una terra desolata immaginaria, che si unisce all’intrepido guerriero Furiosa nella sua battaglia contro il tirannico Immortan Joe. L’idea è piuttosto monotona, ma Miller inserisce il tutto in una miscela di road-movie, e l’intero film è fondamentalmente Joe e i suoi ragazzi che inseguono Max, Furiosa e un gruppo di concubine di Joe che stanno salvando dal malvagio cattivo. .

Concepito già nel 1998, ci sono voluti quasi due decenni di sforzi prima che Miller potesse finalmente presentare il film al pubblico. Quando finalmente lo fece, però, fu un fenomeno. Tom Hardy ha interpretato Max, ma il vero affare qui è stata la Furiosa di Charlize Theron, un personaggio iconico che riceverà giustamente un prequel nel 2024 (anch’esso diretto da Miller, dove Anya Taylor-Joy interpreta la versione più giovane). Nicholas Hoult nei panni di Nux, uno dei ragazzi di Joe, è stato davvero impressionante e probabilmente ha offerto la sua migliore interpretazione in carriera in Mad Max: Fury Road.

Psico americano

In Animal, il personaggio di Ranbir Kapoor racconta un intero monologo su cosa significhi veramente per lui essere un maschio alfa. Se hai intenzione di approfondire ulteriormente la questione, allora la satira psicologica American Psycho, pubblicata nel lontano 2000, dovrebbe essere il tuo film preferito.

Christian Bale interpreta uno dei personaggi cinematografici più iconici e controversi del cinema, Patrick Bateman, che lavora come banchiere di investimenti a New York City ma lavora anche come metodico serial killer. C’è una svolta intrigante in tutta la questione, e il film si impegna a fornire commenti sociali sul capitalismo e sul privilegio maschile bianco dell’America degli anni ’80, che sembra ancora più rilevante che mai. Un successo al botteghino al momento della sua uscita, American Psycho non solo ha sviluppato un enorme seguito di culto, ma ha anche sperimentato un altro round di fama appena spremuta negli ultimi quattro o cinque anni grazie all’attuale cultura di meme e termini come sigma male improvvisamente. attirare l’attenzione.

Sooryavansham

Ci sono molte probabilità che tu abbia già guardato Sooryavansham almeno una volta (o più di una volta, molto probabilmente) nella tua vita, grazie ai responsabili dei contenuti del canale Set Max TV, ma come posso non inserire questo film in questo elenco? , soprattutto quando abbiamo una difficile relazione padre-figlio al centro di Animal? Se non capisci la battuta, allora sei uno dei fortunati che potrà sperimentare Sooryavansham per la prima volta nella sua vita e rendersi conto di quanto sia epico questo film.

Certamente non violento e viscerale come L’animale di Vanga, Sooryavansham racconta anche la storia di un figlio che sarebbe disposto a tutto pur di dimostrare la sua dignità a un padre che disapprovava. Qui, però, il figlio lascia la casa paterna perché il padre rifiuta di accettare il suo matrimonio. L’intero film si concentra sul viaggio infinito del figlio nel tentativo di sistemare le cose e allo stesso tempo evolversi come essere umano. Questo è ovviamente un film molto datato, ma è anche molto divertente e coinvolgente da guardare. La ciliegina sulla torta? Amitabh Bachchan ha interpretato il doppio ruolo di padre e figlio. Quindi, nel caso tu stia cercando un’altra odissea padre-figlio dopo Animal, prendi una ciotola di kheer (lo otterrai quando lo guardi, te lo prometto) e sintonizzati su Sooryavansham.

Guidare

Non c’è nulla di male nel suggerire un altro film con un maschio alfa al centro, soprattutto se è bello come il dramma d’azione punk del 2011 di Nicolas Winding Refn, Drive. Con Ryan Gosling nei panni dell’autista senza nome e del narratore, questa è la storia di questo ragazzo sigma senza fronzoli che si innamora di un vicino e alla fine protegge la donna e suo figlio da ogni altro sigma in giro, incluso il suo inutile marito, che sembra essere un condannato.

Refn mette nel mezzo una storia di rapina per aggiungervi un altro livello, il che funziona brillantemente a favore di Drive. Ciò che funziona ulteriormente qui è il lavoro della telecamera inondato di neon, una colonna sonora ultra fantastica e un cast di supporto superlativo composto da ogni singola persona popolare e di talento, da Carey Mulligan a Bryan Cranston a Christina Hendricks fino anche a Oscar Isaac, che interpreta il marito. . Drive è sicuramente il film più bello realizzato da Refn dai tempi della sua iconica trilogia di Pusher e si è giustamente guadagnato lo status di cult.

Ho visto il diavolo

Uno dei punti salienti di Animal deve essere l’angolo contorto della vendetta. Se questo è il tuo genere, allora I Saw the Devil potrebbe essere un’ottima opzione per te. Il thriller psicologico sudcoreano del 2010 racconta la storia di un ufficiale dell’intelligence che intraprende il violento percorso di vendetta contro un assassino psicopatico grazie alla brutale omicidio della sua ragazza incinta da parte dell’assassino.

Spesso considerato uno dei film di genere più contorti e violenti mai realizzati, la forza di I Saw the Devil risiede nella fantastica sceneggiatura ben scritta e nel montaggio nitido. Durante l’uscita, il film ha attraversato molte polemiche a causa del contenuto violento, e ne esistono diverse versioni alternative. Se sei un appassionato di Bollywood, allora potresti dare un’occhiata al film Ek Villain di Mohit Suri del 2014, che trae molta ispirazione da I Saw the Devil e fa un buon lavoro come adattamento non ufficiale.

L’incursione

The Raid è la storia di una squadra di polizia indonesiana a Giakarta la cui missione è catturare un signore della droga facendo irruzione nel covo del cattivo. Ma quando lo fanno, devono affrontare una dura battaglia contro l’esercito del signore della droga all’interno di un apparente isolato. Proprio come Mad Max: Fury Road, anche questo film di Gareth Evans non sembra sostanziale dal punto di vista delle premesse, ma quando lo guardi svolgersi sullo schermo, ti rendi conto di quanto sia epico in realtà.

Giustamente acclamato come uno dei più grandi film d’azione moderni, The Raid fa molto affidamento sulle sue scene d’azione pulsanti, che si susseguono una dopo l’altra, e il film non perde molto tempo per arrivarci. Per non parlare del fatto che l’azione è esilarante ed è stata filmata eccezionalmente bene. Se la grave mancanza di azione nella seconda metà di Vanga’s Animal ti ha fatto sentire un po’ cupo, allora The Raid ti tirerà sicuramente su di morale. E la cosa ancora migliore è che il film ha un seguito, intitolato The Raid 2 (2014), che è eccezionale quasi quanto il primo film.

Shakha Proshakha

Va bene, ecco che arriva una sorpresa per te. Capisco che non ti aspettavi assolutamente di vedere un film di Satyajit Ray in un elenco in cui dovrei suggerire film che hanno la stessa atmosfera di Animal di Sandeep Reddy Vanga, ma credimi, non sto esagerando qui. Questo film di Ray parla anche del rapporto tra un padre e i suoi quattro figli. Ajit Banerjee interpreta il padre anziano, mentre i sostenitori dell’industria cinematografica bengalese – Haradhan Banerjee, Soumitra Chatterjee, Deepankar Dey e Ranjit Mullick – producono tutti interpretazioni scintillanti nei panni dei figli. La performance di Chatterjee nei panni del secondo figlio, Proshanto, un uomo accademicamente brillante ma mentalmente instabile, è sicuramente la migliore di tutte.

Ray, lui stesso piuttosto anziano e con molti problemi di salute, dirige il film con molta convinzione e il risultato può essere visto sullo schermo. Il suo utilizzo della musica classica europea nel film è una rarità nel cinema bengalese e questo non fa che portare il film a un nuovo livello. Ovviamente, questo film non condivide lo stesso DNA di follia di Animal, ma per il suo tema centrale, Shakha Proshakha merita un posto in questa lista.

Missione impossibile: 2

Ti stai chiedendo perché o hai già capito questo? Perché l’ultima volta che ho controllato, Vanga’s Animal ha un grande colpo di scena basato sui concetti di chirurgia plastica e sull’uso di trappole di miele per attirare il protagonista maschile. E lo stesso vale per l’elegante sequel di John Woo del primo film di Brian De Palma della serie MI.

Non solo il film del 2000 presenta Ethan Hunt interpretato da Tom Cruise in tutta la sua gloria, ma è anche il film in cui Cruise usa Nyah (interpretata da Thandie Newton) come talpa per raggiungere la sua nemesi, un altro agente ribelle, Sean (Dougray Scott nel suo unico ruolo memorabile). Essendo Nyah un’ex amante di Sean, aggiunge un altro livello di svolta qui, che aumenta il divertimento. Ammetto che la chirurgia plastica e le maschere per il viso non sono affatto la stessa cosa, ma il modo in cui le persone si mettono in faccia in Mission Impossible: 2 ti ricorda l’idea di Vanga di far sì che un cattivo prenda il volto del suo protagonista con l’aiuto di un trama di chirurgia facciale.

L’impero colpisce ancora

Sarebbe stato blasfemo tralasciare L’Impero colpisce ancora, alias Star Wars Episodio V, che è chiaramente il padre di tutti i film con problemi di papà. Non sono sicuro se Sandeep Reddy Vanga sia un fan di Star Wars e abbia tratto ispirazione da qui o meno, ma ogni singolo film che costruisce la storia su una relazione padre-figlio dovrebbe idealmente essere paragonato al film di George Lukas del 1980.

Non c’è molto da dire sull’argomento del film, ma probabilmente dovresti guardare il film del 1977 Star Wars: Episodio IV prima di dedicarti a questo per comprendere appieno la trama. Nel caso in cui non desideri affrontare tutto questo, puoi sempre controllare la sinossi su Wikipedia per avere le nozioni di base su chi è chi e di cosa tratta. La cosa importante di L’Impero colpisce ancora è che, nonostante sia un film in franchising del genere space-western, l’impatto culturale che ha è inimmaginabile. Questo è soprattutto il motivo per cui, nerd di Star Wars o no, dovresti guardare questo film almeno una volta nella vita. Se non fosse per niente, allora dovresti semplicemente guardarlo per scoprire qual è il trambusto del più grande colpo di scena di sempre (saprai di cosa sto parlando qui se lo guardi).

Stella del rock

Cosa c’è di meglio del film più iconico di Ranbir Kapoor per concludere tutto questo? Sebbene il verdetto su Animal sia polarizzante, se c’è una cosa su cui tutti possono essere d’accordo, allora deve essere il suo attore principale, Ranbir Kapoor, che è a dir poco assolutamente fenomenale nel film. Tuttavia, Kapoor non è l’unico motivo per cui ho inserito Rockstar in questa lista. In molti modi, i personaggi di Kapoor in Rockstar e Animal sono in realtà simili. Certo, il musicista estremamente talentuoso del film Imtiaz Ali non ha commesso una serie di omicidi come il protagonista di Vanga’s Animal, ma c’è una somiglianza tematica nel modo in cui Kapoor presenta questi due. Essendo un attore fantastico, interpreta il personaggio dell’Animale in un modo che il pubblico non ha problemi a distinguerlo da tutto il resto, ma Kapoor infonde in modo intelligente la stessa angoscia che ha avuto in Rockstar.

Per non parlare del fatto che entrambi questi personaggi, Jordan e Vijay, si imbarcano effettivamente in una spirale discendente e le cose non finiscono bene per loro. L’ossessione di Jordan e Vijay per l’amore e l’approvazione di suo padre, rispettivamente, è un altro motivo per cui Rockstar e Animal dovrebbero essere messi sullo stesso podio. Animal ha funzionato principalmente per me, ma Rockstar rimane ancora la massima prestazione di Ranbir Kapoor.