Come sconfiggere Azeos the Sky Titan in Core Keeper

Quando i giocatori creano un nuovo mondo e avviano per la prima volta Core Keeper, scoprono presto che il nucleo titolare si collega a tre boss. Il giocatore ha implicitamente il compito di uccidere questi tre boss e viene rinchiuso nella parte più interna della mappa da un muro indistruttibile finché non lo fanno.

Una volta che i tre sono stati uccisi, tuttavia, e il nucleo è stato potenziato, il giocatore ha quindi il compito di rintracciare e uccidere tre boss aggiuntivi, questa volta oltre il muro che li aveva ingabbiati. Il primo bioma oltre quel muro: il lussureggiante e floreale Azeos’ Wilderness — custodisce la tana dell’omonimo Azeos, il Titano del Cielo.

Generazione di Azeos: Scendendo al posatoio

Screenshot di .

Azeos, un uccello libero, non rimane sulla mappa da solo, a differenza dei precedenti tre boss che giacevano relativamente dormienti nelle loro tane. Sebbene abbia una sorta di “tana” – una caverna a concetto aperto adornata di piume con uno spazio minimo disponibile sul pavimento – preferisce rimanere in volo finché non viene evocato da un oggetto luminoso simile a un faro.

Il faro in questione è il Large Shiny Lucciing Object, una sfera a forma di uovo rivestita di rame, stagno, ferro, scarlatto e oro. Costando una notevole quantità di risorse da creare, l’oggetto scintillante può essere realizzato solo attraverso l’uso dell’antico ologramma, la cui ricetta di fabbricazione viene sbloccata dopo aver sconfitto la Madre dell’alveare. L’Oggetto Luccicante può essere posizionato nella tana di Azeos per evocarlo, ma solo durante intervalli di trenta minuti in cui la sua ombra può essere vista dall’alto.

È trovare questa particolare tana, tuttavia, che funge da vera sfida per Azeos: la stanza corretta può essere ovunque lungo un cerchio equidistante dal muro al nucleo. Questo processo comporta una profonda speleologia nel deserto di Azeos, spesso attorno ai sottobiomi della muffa infrangibile. Il giocatore può in alternativa creare un localizzatore Azeos dal Pod dell’ologramma, che richiede dieci piume antiche raccolte dalle profondità delle lande selvagge, ma ricompenserà questa esplorazione contrassegnando la sua tana sulla mappa del giocatore.

Imparentato: Come sconfiggere The Hive Mother in Core Keeper

Fighting Azeos: Leggero come una piuma

Screenshot di .

Prima di evocare Azeos, è consigliabile che i giocatori tappano buchi nel pavimento con ponti o blocchi di terra, in modo tale da fornire più spazio possibile ai giocatori su cui muoversi. L’intenso combattimento può diventare claustrofobico se i giocatori non hanno abbastanza spazio per riposizionarsi.

La lotta contro Azeos enfatizza la mobilità e la rapidità, poiché lo Sky Titan attaccherà con una raffica di fulmini che possono essere abilmente evitati. La sua seconda fase aumenterà la velocità e l’intensità con cui il fulmine colpisce. Sono incoraggiate statistiche di corsa elevate e attrezzature per aumentare il movimento, come la Piuma veloce della mano secondaria o i cibi preparati a base di peperoncino bomba che aumentano temporaneamente la velocità di movimento, sono un must per questo combattimento.

Durante la battaglia con il boss, Azeos genererà cristalli intorno alla sua arena che lo cureranno se non viene gestito. Questi cristalli possono essere rotti solo con un piccone, quindi per liberarli rapidamente, è nell’interesse del giocatore portare il piccone della massima qualità disponibile.

Imparentato: Tutti i tipi di minerale e dove trovarli in Core Keeper