Bryan Kohberger in “#Cybersleuths: The Idaho Murders” Dov’è adesso?

La serie di documentari della Paramount+, #Cybersleuths: The Idaho Murders, come suggerisce il nome, si concentra sul caso di omicidio dell’Idaho che coinvolge la morte di quattro studenti universitari avvenuta nella fatidica notte del 13 novembre 2022. Questo documentario in tre parti non solo approfondisce più in profondità nel mistero dell’omicidio e fa luce sul vero colpevole, ma fa anche emergere i cambiamenti nelle moderne indagini sulla criminalità con così tante persone comuni che utilizzano i social media per cogliere l’opportunità di diventare famose. Il documentario tratta di questi cyberinvestigatori e influencer di TikTok che hanno preso come missione identificare l’autore del crimine, ma alla fine, le autorità hanno individuato il loro principale sospettato, Bryan Kohberger, che è stato successivamente accusato di quattro capi di imputazione. di omicidio e accusa di furto con scasso. A parte il vero momento clou della serie, ovvero i cyberinvestigatori e le loro indagini indipendenti, parliamo di Bryan Kohberger per sapere perché è diventato il principale sospettato del caso e cosa gli è successo esattamente.

Spoiler in vista

Come ha fatto la polizia a catturare Bryan Kohberger?

È stato un sito terrificante per chiunque abbia scoperto i cadaveri di quattro giovani studenti dell’Università dell’Idaho. Xana Kernodle, Kaylee Goncalves, Ethan Chapin e una studentessa di nome Madison Mogen sono stati brutalmente assassinati a sangue freddo i cui cadaveri sono stati trovati in un appartamento in affitto fuori dal campus nell’Idaho il 13 novembre 2022. I coinquilini in un’altra stanza non sono riusciti a sentire nulla urla o suoni insoliti, quindi hanno impiegato molto tempo per individuare i cadaveri e chiamare i servizi di emergenza. Inizialmente, la polizia ha mantenuto il silenzio riguardo ad eventuali sospetti e ha portato avanti l’inchiesta senza coinvolgere i media. Un anno dopo, in Pennsylvania, la polizia trovò Bryan Kohberger, 28 anni, a casa dei suoi genitori e lo arrestò. L’arresto di Bryan Kohberger ha scioccato i media e soprattutto gli investigatori del web che stavano mettendo il cuore e l’anima nel caso per risolverlo. Mentre molti influencer e investigatori accusavano persone a caso del quartiere della scena del crimine, la polizia ha fatto affidamento sulle prove ed è riuscita a consegnare il criminale alla giustizia. Tuttavia, Bryan Kohberger ha negato il suo coinvolgimento nell’omicidio.

Bryan Kohberger aveva studiato criminologia alla DeSales University e aveva completato la sua laurea. Era anche uno studente di dottorato presso il dipartimento di giustizia penale della Washington State University, quindi il suo background educativo ha fatto sì che molte persone mettessero in dubbio il motivo degli omicidi. Ciò ha portato alla luce due tipi di teorie: in primo luogo, che quest’uomo con un dottorato in criminologia fosse così attratto dal crimine da commettere questi efferati omicidi, oppure, essendo uno studente di giustizia penale, era impossibile per lui commettere un simile crimine perché sapeva quali sarebbero state le conseguenze. Tuttavia, nessuno sapeva a quale teoria credere.

Pochi mesi prima dell’arresto, la polizia riuscì a scoprire che Bryan viveva in un appartamento in affitto a Pullman nel periodo in cui commise l’omicidio. Anche se la polizia aveva prove contro Bryan per effettuare l’arresto, gli amici, i genitori e altri collaboratori di Bryan hanno affermato che era impossibile immaginare che quest’uomo avesse commesso questi crimini. Alcuni campioni di DNA raccolti dal fodero di un coltello trovato sulla scena corrispondevano a quello raccolto dalla casa dei genitori di Bryan Kohberger in Pennsylvania. Non solo il DNA ma anche i filmati di sorveglianza mostravano una Hyundai Elantra bianca che passava nel quartiere di Idaho, dove sono avvenuti gli omicidi. Questa Hyundai Elantra apparteneva a Bryan Kohberger, il che costituiva una prova evidente contro di lui. Inoltre, gli investigatori hanno ottenuto un mandato di perquisizione anche per i tabulati telefonici e hanno scoperto che il giorno dell’omicidio, la posizione del telefono di Bryan era vicino a Pullman, Washington, intorno al pomeriggio. Tuttavia, in seguito, il telefono ha smesso di segnalare la posizione, poiché Bryan potrebbe aver spento il telefono.

I primi sospettati del caso furono i coinquilini presenti nell’affitto; nessuno ha chiamato subito i servizi di emergenza dopo aver notato qualcosa di insolito. Tuttavia, in seguito, i coinquilini furono esclusi dai sospetti quando uno dei coinquilini raccontò di aver visto una figura misteriosa vicino a casa loro. La figura era un uomo mascherato con le sopracciglia folte, ma non riuscì a riconoscere chi fosse. Inoltre, le autorità non sono riuscite a trovare l’arma del delitto che potesse collegare direttamente gli omicidi a Bryan. La cosa più sconcertante da scoprire era il motivo dietro questi omicidi perché, molto probabilmente, Bryan non conosceva personalmente nessuna delle sue vittime secondo le indagini della polizia.

Dov’è Bryan adesso?

Le prove della polizia hanno portato Bryan Kohberger al tribunale distrettuale della contea di Latah l’anno precedente per l’udienza. L’accusa ha mostrato le prove, ma non sono state sufficienti a dimostrarlo colpevole. Tuttavia, un gran giurì aveva già incriminato Bryan con l’accusa dei quattro omicidi e furto con scasso, ma Bryan aveva negato il suo coinvolgimento negli omicidi o in qualsiasi furto con scasso, sostenendo la sua innocenza. La sua risposta ha portato il giudice a dichiararsi non colpevole e a fissare un’altra udienza in tribunale in cui l’accusa avrebbe dovuto mostrare prove convincenti contro di lui per dimostrare il suo coinvolgimento nel crimine. Se ritenuto colpevole, Bryan potrebbe ricevere la pena di morte per i crimini atroci che ha commesso.

La prossima udienza in tribunale era prevista per ottobre dell’anno scorso, ma poiché Bryan aveva rinunciato al processo rapido, la data dell’udienza era stata posticipata e riprogrammata quest’anno durante l’estate. Non solo, Bryan ha anche chiesto che non fossero ammesse telecamere in aula, ma il giudice ha negato la sua richiesta. Fino ad ora, non c’era una data fissa per l’udienza che si terrà quest’anno, e Bryan Kohberger è ancora in prigione nella contea di Latah e aspetta la prossima data del processo.

Un uomo istruito come Bryan Kohberger, che proviene da una famiglia rispettabile senza precedenti penali, non sembra avere alcun motivo particolare dietro l’uccisione di questi giovani studenti. Ma alcuni credono che Bryan Kohberger probabilmente intendesse aggredire sessualmente Kaylee Goncalves o Madison Mogen, spinto dall’eccitazione, ma poiché erano quattro nel momento sbagliato, li uccise tutti e quattro. I suoi omicidi furono motivati ​​dal suo odio o dalla gelosia contro questi giovani, cosa che fece emergere il mostro che c’era in lui. Speriamo che la polizia riesca a trovare prove convincenti contro il criminale per assicurarsi che l’uomo non sarà mai in grado di uscire di prigione o pensare di commettere crimini così atroci.