Assassin’s Creed Valhalla Direttore creativo Ashraf Ismail si dimette a causa di problemi personali

Il direttore creativo di Assassin’s Creed Valhalla Ashraf Ismail si è dimesso dalla sua posizione nel gioco per affrontare problemi personali inspiegabili. Ha fatto il annuncio su Twitter oggi, ma finora non ha offerto ulteriori spiegazioni oltre a dire che le vite di lui e della sua famiglia erano “distrutte”.

È probabile che ciò sia una risposta diretta alla notizia che Ismail ha sollecitato le donne a fare sesso nascondendo allo stesso tempo il suo status di uomo sposato. Ismail ha affermato che le centinaia di persone di talento nel team di sviluppo non meritano di essere associate alla sua scorrettezza.

La storia di Ismail è solo la più recente delle varie donne che si stanno facendo avanti per parlare della quantità di misoginia e sessismo nel settore dei videogiochi, che di recente ha incluso Insomniac Games di un ex dipendente.

Finora, sebbene Ubisoft abbia affermato che indagherà sulle affermazioni e prenderà le misure appropriate, non hanno detto nulla su chi sostituirà Ashraf Ismail come direttore creativo di Valhalla. Ciò probabilmente arriverà dopo la conclusione dell’indagine.

Ismail aveva precedentemente ricoperto il ruolo di direttore creativo in altri due giochi di Assassin’s Creed, Assassin’s Creed 4: Black Flag e Assassin’s Creed Origins. Probabilmente ci sono altri ex direttori creativi che Ubisoft può scegliere di rimpiazzare su Valhalla, anche se si spera che il gioco continuerà comunque bene.

Considerando che riguarda i Vichinghi e sarà la prima incursione di Ubisoft in quel periodo di tempo, si spera che possa continuare sulla tendenza al rialzo che la serie ha seguito da quando Origins ci ha dato il nuovo stile dei giochi di Assassin’s Creed, anche se Valhalla sembra comporre quello stile indietro un po ‘dopo la messa a punto di Odyssey.

Con così tante figure di videogiochi di spicco che entrano nell’acqua calda a causa dei loro incidenti di inadeguatezza sessuale, il che significa non solo Ashraf Ismail ma anche persone come il famoso scrittore Chris Avellone, potremmo essere di fronte a un nuovo calcolo che si spera possa portare a una maggiore uguaglianza di genere in luogo di lavoro.

Assassin’s Creed Valhalla uscirà nel dicembre di quest’anno su console attuali e di prossima generazione.

Loading...
Loading...