Il rappresentante dell’Illinois presenta Bill che vieta la vendita di “videogiochi violenti”

Il rappresentante dello stato dell’Illinois Marcus C. Evans Jr. ha presentato un disegno di legge che vieterebbe la vendita di tutti i videogiochi violenti all’interno dello stato dopo una serie di furti d’auto a Chicago.

I documenti, depositati venerdì scorso come House Bill 3531, modificherebbero una legge del 2012 che limita la vendita o il noleggio di videogiochi violenti ai minori per “vietare la vendita di tutti i videogiochi violenti”.

Il disegno di legge cambierebbe la definizione di “videogioco violento” in quelle “che consentono a un utente o giocatore di controllare un personaggio all’interno del videogioco che è incoraggiato a perpetuare la violenza uomo su uomo in cui il giocatore uccide o altrimenti causa gravi danni fisici o danno psicologico a un altro essere umano o un animale. “

Cambierà anche la definizione di “danno fisico grave” in “include danno psicologico e abuso di minori, abuso sessuale, abuso di animali, violenza domestica, violenza contro le donne o furto di veicoli a motore con un conducente o un passeggero presente all’interno del veicolo durante il furto inizia. “

Il disegno di legge è stato emesso in risposta dopo che il Dipartimento di Polizia di Chicago ha risposto a 218 furti d’auto a gennaio, riporta il Chicago Sun-Times.

“Il disegno di legge proibirebbe la vendita di alcuni di questi giochi che promuovono le attività di cui soffriamo nelle nostre comunità”. Evans ha detto, usando Grand Theft Auto come esempio.

Loading...

Mentre i videogiochi sono stati esaminati per decenni sulla violenza da parte dei politici, l’American Psychological Association ha dichiarato lo scorso anno che “Non ci sono prove scientifiche sufficienti per supportare un nesso causale tra videogiochi violenti e comportamento violento”.

Il post Illinois Rep. Presenta Bill che vieta la vendita di “Videogiochi violenti” è apparso per la prima volta su emagtrends.

Loading...